DANZE SACRE TIBETANE E MANDALA

giovedì 19, venerdì 20, sabato 21 settembre
dalle ore 10.00 esecuzione del Mandala
alle ore 21.00 spettacolo serale
Borghetto Flaminio

 

dal Festival: Tzongkhang Choden – Hunsur (India)

 

DANZE SACRE TIBETANE E MANDALA
per la guarigione degli uomini e della terra

cerimonie eseguite dai Monaci Tibetani
del Monastero di Dikhang Khangesten

I monaci del Monastero di Dikhang Khangesten, fondato più di 500 anni fa, spiritualmente condotto dal Lama Supremo Trichang Rimpoche che fu tutore del Dalai Lama, sono profughi dal 1959, anno in cui la Cina aggredì il Tibet e nel corso della rivoluzione culturale distrusse 600 monasteri; oggi il monastero è stato trasferito nella regione del Karnataka, nell’India del Sud. Il Comitato dei Maestri effettua da anni viaggi in occidente per raccogliere fondi per la conservazione e diffusione delle tradizioni culturali e religiose del Tibet.

Per Le vie dei Festival i monaci realizzeranno nel corso di tre giorni il Mandala, raffigurazione simbolica della visione interiore di una mente illuminata, misterioso e antico rituale, composto con sabbie colorate destinato ad essere distrutto una volta terminato. La sera, i monaci, con maschere e costumi della tradizione mitologica tibetana, eseguiranno danze sacre accompagnati da antichissimi strumenti musicali: il Damaru, tamburo spirituale, il Dhaibu, campana della preghiera e il Kangling, flauto di osso di gamba umana. Un percorso sombolico e catartico su temi della meditazione buddista.

Loading