Le vie dei Festival 1998

Le vie dei Festival 1998

V edizione

21,22,23 maggio (anteprima)
6 ottobre – 30 novembre

Le vie dei Festival alla sua quinta edizione, da quattro anni inserito nel progetto del Festival d’Autunno presenta sette spettacoli selezionati tra le migliori proposte di festival italiani ed esteri, per offrire al pubblico romano una significativa scelta di produzioni emergenti, anticipatrici di nuove tendenze, che spesso si collocano al di fuori dai più collaudati circuiti teatrali. Anello di congiunzione tra Le vie dei festival ’97 e l’edizione ’98, la presentazione in maggio di Bernadetje di Alain Platel giovane regista belga, per la prima volta a Roma, che con la sua pista di autoscontro, lascerà un segno profondo nella memoria degli spettatori.

A chiusura del festival, a novembre, un’altro atteso appuntamento internazionale: la sudafricana Handspring Puppet Company di William Kentridge (trionfatrice dell’ edizione 1996 de Le vie dei Festival con Faustus in Africa!) presenta quest’anno in PRIMA NAZIONALE Ubu and the Truth Commission: uno spettacolo che fonde in sé in maniera esplosiva, la carica eversiva dell’Ubu di Jarry e il lavoro della Truth Commission durante l’Apartheid.

Ancora in programma due delle voci più sorprendenti emerse nel panorama della scrittura teatrale contemporanea: Danio Manfredini con la sua ultima produzione Al presente e Franco Scaldati con un doppio appuntamento: Lucio e Ombre folli.

Doppio è anche l’appuntamento con Raffaella Giordano raffinata coreografa che inaugura il Festival con La notte trasfigurata-Il canto della colomba ispirato alla musica di Schönberg e poi presenta Fiordalisi, un assolo realizzato con la collaborazione drammaturgica di Danio Manfredini. Al Teatro Quirino, serata unica per Sandro Lombardi che, dopo le belle interpretazioni di Edipus e Cleopatrsàs, affronta nuovamente Testori con Erodiàs e Mater Strangosciàs con la regia di Federico Tiezzi.

Una nuova sezione, infine è quella che nasce quest’anno alla collaborazione con il Sistema Biblioteche del Comune di Roma: Ad alta voce, una serie di incontri nel corso dei quali alcuni personaggi della vita culturale italiana invitano il pubblico a una rilettura die grandi pagine della letteratura.

Come di consueto tutti gli spettacoli sono presentati per la prima volta a Roma.

 

 

Teatri

Vascello
via Giacinto Carini, 72

Greco
via Leoncavallo, 16

Furio Camillo
via Camilla, 44

Quirino
via Minghetti, 1

 

Loading