HAMLETAS

giovedì 18 e venerdì 19 settembre ore 21

Teatro Valle

dai festival Teatro Festival Parma, La Batie de Geneve, Life Festival – Vilnius, Zurcher Theater Spektakel

Life Vilnius

HAMLETAS

di William Shakespeare
regia Eimuntas Nekrosius
scene Nadezda Gultiajeva
musiche Faustas Latenas
luci Romas Treinys
con Vytautas Rumsas, Egle Mikulionyte, Dovile Silkaityte, Andrius Mamontovas, Vladas Bagdonas, Ramunas Rudokas, Victorija Kuodyre, Kestutis Jakstas, Povilas Budrys, Algis Dainavicius, Vladimiras Jefremovas, Gabriele Kuodyte, Tadas Sumskas

cooprodotto da Parma Teatro Festival, La Batie-Festival de Geneve, Zurcher Theater Spektakel, Hebbel Theater Berlin, Aldo Miguel Grompone

IMG_0012     IMG_0003

 

Amleto è l’ultima fatica di Eimuntas Nekrosius, il grande regista lituano, quarantacinque anni, uno sguardo impressionante, un lungo corpo in lotta contro una salute precaria, una solitudine sufficientemente viscerale da toglierli perfino la voglia di parlare. È una “necessità biologica” quella che lo ha condotto a mettere in scena questo Amleto, dice, mentre difende un teatro “fisico”, che si fa sostanzialmente con il cuore, un muscolo. Per il ruolo di Amleto ha scelto Andrius Mamontovas, popolarissimo cantante rock lituano, perché incarna il tipo di intelletto che predilige: genetico, non certo nell’accezione di istintuale, quanto piuttosto riferito alla persona e al suo rapporto con la rappresentazione. Il giovane cantante infatti è il solo, come Amleto, a non “recitare”, tutti gli altri, Claudio, Gertrude, Orazio, Polonio, Laerte, Ofelia stessa, quando recita la follia in nome di una convenzione che si chiama amore, recitano potere, vendetta, amore e turpitudine, mentre Amleto si accontenta semplicemente di essere: dolore senza fine. Spettacolo “barbaro”, questo di Nekrosius, di una barbarie ostentata e onirica, un inferno ghiacciato ed agghiacciante, invaso dal rumore di una pioggia che cade come una maledizione, scosso da grida e singhiozzi, dove i personaggi, sepolti dentro a splendide e selvagge pellicce, intessono la tragedia di Amleto che non ha più niente da perdere né da guadagnare.

IMG_0004   IMG_0011

Loading